Throwback Thursday: il gruppo dei non sono abbastanza.

Così, per portare il #throwbackthursday anche qui.
Ormai sono passati 7 anni da quando ho finito il liceo, ma quando una nasce panzerotta, rimane panzerotta tutta la vita. E non parlo dell’aspetto fisico, parlo proprio delle implicazioni che l’essere un panzerotto comporta.
Esattamente mi collocavo in quel gruppetto che era una via di mezzo tra le sfigate e le cheerleader, sì dai, quelle che passano i compiti e sono tanto brave a scuola, ma sono abbastanza di compagnia, a tal punto da non rientrare nelle sfigate. Quelle che snobbano le stronze strafighe, che sono “passabili”, ma non sono le numero uno.

Quelle che sono secchione ma non sono socialmente inadeguate, fino a certi livelli. Quelle che alle feste, essendo questa via di mezzo tra girino e rana, staranno semplicemente a guardare gli altri che si avvinghiano in abbracci sudaticci e baci altrettanto bausciosi, mentre loro sogneranno il principe azzurro leggendo poeti maledetti francesi, reggendo il bicchiere colmo di rhum&coca, facendo compagnia ai pali e sorvegliando il buffet, perchè ovviamente le sfigate non sono state invitate.

Cose del genere, insomma.

Non che io sia mai stata turbata troppo da ciò: ma si sa, quando si è al liceo, si vive in costante stato paranoia come se ci si fosse fatti una pasticca di LSD. Non sono abbastanza magra, non sono abbastanza bella, non sono abbastanza alta, non sono abbastanza tettona, non sono abbastanza di qua, non sono abbastanza di là.
Ecco, facevo parte di quelli lì: il gruppo del “Non sono abbastanza”.

Ma alla fine, era un gran bel gruppo: perchè soltanto adesso ho realizzato una cosa fondamentale.

Ero già fin troppo, per tutto. E proprio per questo facevo parte del Non sono abbastanza. 

La palla la lancio a voi: cosa siete/eravate? Perchè dai, ammettiamolo, il branco a quell’età, esiste.

Annunci

13 pensieri su “Throwback Thursday: il gruppo dei non sono abbastanza.

  1. Essere i fighetti è noioso,devi mantenere la tua immagine sempre,cercare di non comprometterti.. Sembra un lavoro a tempo pieno!!

  2. Io frequento ancora il liceo è noto quelle persone che più che ragazzi mi sembrano lupi, sempre in cerchio a guardar storto gli altri, come se esistessero solo loro. Sembra che così facendo segnino il loro territorio, proprio come lupi. Non sono la strafiga ma nemmeno la figa che fa cadere tutti ai propri piedi ma sono simpatica e molta gente mi conosce. Mi piace la mia popolarità perché non è nè esagerata nè inesistente: il gusto mix per arrivare in quinta senza graffi ahahah

  3. Primo: scrivi benissimo. secondo: sono vecchietta, ma il liceo l’ho fatto anch’io e… Qualcosa mi ricordo. Ero quella amica di tutti… Panzerotta ma simpatica.
    Ma alla fine io li volevo questi tutti? Ecco, probabilmente no. 😉 grazie per avermi fatto tornare agli anni del liceo!

  4. awww grazie mille! ^^
    La vita dei panzerotti può essere dura, ma solo chi è panzerotto lo capisce purtroppo. E diciamo che gli anni del liceo, possono essere davvero spietati 😀 Fortunatamente le cose si superano nella vita!

  5. Ihih ecco, goditi la tua popolarità al giusto livello! 😀 In effetti, ora che mi ci fai riflettere… il gruppo dei lupi esisteva anche da me. Ed era ancora sopra le strafighe, che venivano guardate dai lupi con malcelato disprezzo 😀

  6. Ciao! Io al liceo ero più o meno come nella tua descrizione, secchiona ma non nerd, non ero tra le più desiderate della classe/scuola, mi vedevo gli stessi difetti che vedo oggi…però ricordo con soddisfazione quando il giornalino della scuola voto la miss del liceo: arrivai terza! Con grande incredulità perché come te, non ero tra “le sfigate” ma nemmeno tra “le supefighe” 🙂 ti seguo volentieri!

  7. Concordo… secchiona ma non nerd è il nuovo nome del “gruppo”, perchè è esattamente la descrizione di ciò che intendevo dire. 😉
    Wow!!! C’era il concorso per diventare Miss? 😀 Hai riscattato tutte noi… alla faccia delle superfighe! 😀

  8. Sì, ma non era un concorso tipo Miss Italia, anche perché non avrei mai partecipato! Semplicemente ognuno poteva votare una sola persona per ogni categoria: miss liceo, mister liceo, il miglior prof, il miglior bidello…la prima classificata era comunque una delle superfighe 😉

  9. Lol, mi unisco al gruppo delle secchione ma non nerd e del “non sono abbastanza”. Patologicamente timida, spesso arrabbiata, ma ho comunque un bel ricordo degli anni del liceo anche perchè, alla fine, eravamo tutti un gruppo di complessati… Diciamo che potevo far parte della categoria “Che hai da lamentarti, cretina?!” 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...