Old but Gold: Jack all’Inferno

Presa dalla noia di un sabato pomeriggio, ho deciso di creare una nuova rubrica: Old But Gold. Cioè libri letti in passato ma che meritano di essere citati perchè mi hanno colpito in particolar modo. Chiunque voglia aggiungersi è ovviamente il benvenuto, ai consigli librosi non si dice mai di no. 🙂 Come iniziare se non con un libro che rientra assolutamente nel mio stile? Jack … Continua a leggere Old but Gold: Jack all’Inferno

Il sogno di volare, Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli è uno dei miei autori preferiti quindi questa recensione è spassionatamente di parte. Ho letto “Il sogno di volare” così, quasi per caso, perché onestamente sono rimasta fuori dal giro per un po’. Quando l’ho visto in libreria non ho resistito e devo dire che non sono rimasta per niente delusa, al contrario di molti altri. Questo romanzo viene dopo “Almost Blue”, forse … Continua a leggere Il sogno di volare, Carlo Lucarelli

Eva e il Führer: una storia d’amore

L’amore si sa, è malandrino. L’amore di Eva Braun per Hitler era venerazione e l’amore di Hitler per Eva…. beh, è complicato. Il libro di Alessandro Cova è davvero una piccola perla. L’ho scovato in biblioteca mentre cercavo altro eppure son uscita con quel titolo sotto braccio, perchè in primis, sono sempre stata affascinata dalla seconda guerra mondiale, seppur non ami la storia, e in … Continua a leggere Eva e il Führer: una storia d’amore

Appunti di lettura: Il Trono di Spade

Vi ricordate quando dicevo che il fantasy non mi piace e mi annoia? Ecco. Sto leggendo “Il trono di spade”. Coerente, direte voi. Infatti non lo sono per niente, e se aveste anche il minimo dubbio in proposito, vi rimando alla mia presentazione. Non so se tra di voi c’è qualcuno che l’ha letto e che ha voglia di scambiare due parole a proposito della … Continua a leggere Appunti di lettura: Il Trono di Spade

La chiave di Sarah, Tatiana De Rosnay: ovvero come non si dimentica, mai.

Ho finito ieri mattina questo libro e mi sono portata dentro il senso d’angoscia per tutto il giorno. All’inizio non mi piaceva, mi sembrava che lo stile dell’autrice non fosse adeguato all’immensità della storia narrata, e in parte lo credo ancora. Ma poi sono stata sopraffatta dagli eventi, quindi che vada a farsi benedire la scrittura. Perchè qui ciò che conta davvero sono i bambini … Continua a leggere La chiave di Sarah, Tatiana De Rosnay: ovvero come non si dimentica, mai.

Hanno ammazzato la Marinin, Nadia Morbelli: che dormite sul lettino!

Quando ho fatto la valigia, ho deciso di portarmi “Hanno ammazzato la Marinin” di Nadia Morbelli, perchè la copertina era carina carina, solare ed estiva. Insomma, sembrava creata ad hoc per rilassarsi sotto l’ombrellone in compagnia di un giallo intrigante ma non troppo impegnativo. E invece no. Invece era soltanto una bella confezione promettente, fatta per invogliare gli allocchi come me. La storia ha un … Continua a leggere Hanno ammazzato la Marinin, Nadia Morbelli: che dormite sul lettino!

Topi, Gordon Reece: l’eterna battaglia tra gatti e topi.

Ho scelto questo libro d’impeto, così, una sera in libreria. Ho dato una sbirciata alla trama e alla copertina e l’ho comprato. Non potevo immaginare che l’avrei divorato in due giorni, né tantomeno che mi sarebbe piaciuto così tanto e mi portasse a riflettere a lungo sulla questione gatto-topo. La trama di per sè è piuttosto semplice e lineare: Shelley, una quindicenne normale, vive con … Continua a leggere Topi, Gordon Reece: l’eterna battaglia tra gatti e topi.

Hannibal ovvero come trasformarsi in Leone il cane fifone

Avete presente Leone il cane fifone? Ecco, praticamente sono io che leggo Hannibal di Thomas Harris. E voi vi domanderete, ma questa, dopo dieci anni suppergiù si mette a leggere del Dottor Lecter. Beh, meglio tardi che mai. Tutto nacque perché ero in fase #nonhovogliadileggere, quindi mi aggiravo per casa come uno Zombie in cerca di un libro che attirasse la mia attenzione. Ed eccolo … Continua a leggere Hannibal ovvero come trasformarsi in Leone il cane fifone